Biografia

Mario Agliati, luganese-lombardo, è nato il 29 gennaio 1922. Scrittore, giornalista e storico svizzero. Dopo gli studi alla scuola magistrale di Locarno e all'Università di Friborgo, torna a Lugano dove è attivo per qualche anno nel giornalismo (in particolare a Gazzetta Ticinese cui fecero seguito regolari collaborazioni al Corriere del Ticino) e in seguito, dal 1951 fino al 1983, è insegnante presso la scuola professionale commerciale di Lugano. Nel 1953 fonda la rivista "Il Cantonetto", che dirige tuttora. Accanto alla rivista, il cui epicentro è la "Lugano del buon tempo antico" sono nate le "Edizioni del Cantonetto", con poesie dialettali e raccolte di prosa e saggi. La passione maggiore di Agliati è la storia locale, raccontata in tono discorsivo, affabile, che ama inseguire minuzie e fatterelli; sono le trasformazioni spesso sgradevoli o orrende che il paesaggio e le testimonianze del passato stanno subendo per colpa dell'uomo, dell'inerzia privata. Questa sua predilezione per la rievocazione della storia locale trova testimonianza in una serie di opere fra le quali spicca "Lugano del buon tempo". Singolare la sua lingua, che si rifà con garbo e ironia, non disgiunta da un costante impegno morale, a stilemi ottocenteschi rivisitati con sottigliezza tutta moderna. Della sua produzione letteraria si ricordano: il suo primo libro del 1951 La sezione Baretti, il romanzo autobiografico L'erba voglio del 1966, i racconti I problemi del professor Pilati del 1987, La profezia del dottor Donzelli del 1991. Storico e scrittore, pubblica nel 1959 La sposina del 1909 ossia la storia della ferrovia Lugano-Tesserete edita dalla tipografia Pedrazzini di Locarno; nel 1963 la guida storico-descrittiva Lugano del buon tempo, nel 1969, aggiunge al primo volume scritto da Guido Calgari, il secondo volume della Storia della Svizzera, nel 50.esimo anniversario del Patto di Locarno ne scrive la rievocazione storica: Ottobre 1925: l'Europa a Locarno nel 1975, in collaborazione con Rodolfo Mosca, segue Lugano: racconto di ieri e di oggi pubblicato nel 1999. Con Giuseppe Mondada scrive Così era Locarno. 
In anni più recenti la Storia del Corriere del Ticino. Tra i suoi hobby vi è la pittura di quadretti e di cartoline da inviare agli amici. Mario Agliati scompare a 89 anni d’età nell’ottobre 2011.

http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Agliati

http://plus.cdt.ch/cultura-e-spettacoli/notizie/20798/il-premio-doron-a-mario-agliati.html

http://www.youtube.com/watch?v=HTVk0LqORTU

http://www.youtube.com/watch?v=yHtkple32CQ

http://www.buchstart.ch/de/autoren/Agliati_Mario/320.html

http://retedue.rsi.ch/home/networks/retedue/approfondimento/2011/10/15/mario-agliati.html

http://www.cantonetto.ch/

http://www.cantonetto.ch/images/Prospetto_libro.pdf


Fotografie di AGLIATI Mario

Art Gallery L'UOVO DI LUCArt Gallery L'UOVO DI LUCArt Gallery L'UOVO DI LUCArt Gallery L'UOVO DI LUC
  • Art Gallery L'UOVO DI LUC
  • Art Gallery L'UOVO DI LUC
  • Art Gallery L'UOVO DI LUC
  • Art Gallery L'UOVO DI LUC