Biografia

Giuseppe Monguzzi è nato a Lissone nel 1939 dove ancora oggi vive e lavora. Nel 1969 tiene la sua prima mostra personale proprio a Lissone. Negli anni seguenti la sua attività espositiva si sviluppa in modo costante, fino al 1990 con una o due rassegne all'anno e poi con presenze molto più frequenti, sia in gallerie private che in spazi pubblici, in Lombardia ma anche in altre città e luoghi d'Italia, come Bologna, Pescara, Portomaggiore (Fe),San Marino, Firenze, Capri, Pietrasanta, Verona, Pieve di Cento (Bo). Dal 1992 numerose sono le mostre in Svizzera, partendo dal Canton Ticino (Morcote, Olivone, Manno, Mendrisio, Lugano) per arrivare a Neuchâtel e a Leuk. Nelle opere del nuovo millennio, inoltre, appare in modo più evidente l'attenzione dell'artista per il sacro; nel 2007 realizza un grande trittico pittorico per la Chiesina del Borgo, situata nel cuore di Lissone, un trittico che illustra, tra figurazione ed astrazione, tre fondamentali momenti della vita della Madonna: l'Annunciazione, il dolore ai piedi della croce, l'Assunzione. Nel 2008 nelle Filippine, a Zamboanga City, esegue un grande telo (cm 380 x 400) per la chiesa di una missione raffigurante la Trasfigurazione. Sempre nel 2008 il Museo d'arte contemporanea di Lissone, gli dedica una grande retrospettiva, curata da Luigi Cavadini, direttore artistico del Museo, percorrendo ben cinquant'anni di pittura.

La storia di Giuseppe Monguzzi è strettamente legata alla città di Lissone, città dove è nato e dove ancora oggi vive e lavora. Nel 1969 tiene la sua prima mostra personale proprio a Lissone quindi la sua attività espositiva si sviluppa in modo costante, fino al 1990 con una o due rassegne all'anno e poi con presenze molto più frequenti, sia in gallerie private che in spazi pubblici, in Lombardia ma anche in altre città e luoghi d'Italia. Dal 1992 espone in Svizzera . Monguzzi è artista che si muove in ambito informale senza mai staccarsi però completamente dalle suggestioni proprie di situazioni reali o da tematiche che di volta in volta lo affascinano, che generano abitualmente cicli compositivi in sé conclusi. Il gusto per il gesto e il colore segna tutta la sua produzione che è espressione, momento per momento, della situazione esistenziale dell'artista e riflette le impressioni immediate, ma anche le esigenze e le sensazioni più profonde dell'animo.

http://www.comune.lissone.mb.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1108

http://www.galleriagraziosagiger.ch/img/artists/monguzzi2010/GuiseppeMonguzzi.pdf


Fotografie di MONGUZZI Giuseppe

Art Gallery L'UOVO DI LUCArt Gallery L'UOVO DI LUCArt Gallery L'UOVO DI LUC
  • Art Gallery L'UOVO DI LUC
  • Art Gallery L'UOVO DI LUC
  • Art Gallery L'UOVO DI LUC