Biografia

21.12.1927 Baruth (Brandeburgo), morte 9.10.2008 Coldrerio, senza confessione, di Peccia (oggi com. Lavizzara). Figlio di Elmo. ∞ 1) (1957) Margherita (Mucci) Staglieno, pittrice; 2) Fernanda Bernasconi, annunciatrice TSI. Dopo le scuole in Ticino, conseguì la maturità artistica a Venezia (1948); tra il 1949 e il 1952 soggiornò a Roma, dove si diplomò all'Acc. di belle arti (1952). Nel 1948, con Edgardo Ratti, fonda il Circolo di Cultura del Gambarogno. Insegnò dapprima presso il Centro scolastico per le industrie artistiche di Lugano e fu poi capo dipartimento educazione e famiglia alla RTSI (1976-90) e responsabile di Telescuola. Socialista, aderì in seguito al partito del lavoro. Fu attivo sul piano culturale sia come scultore e poeta (tra le ultime raccolte, Interstizi, 1990; Brevi manu, 1992) sia come cofondatore delle Edizioni Pantarei di Lugano (1965) e membro della commissione cant. dei monumenti storici.

 Autore: Fabio Dal Busco

 

Nei primi anni Sessanta, anche Villa Ciani fu oggetto di controversie in ordine alla più generale problematica di quale cura prestare ai monumenti storici.

Questo servizio di Bruno Soldini andò in onda il 20 settembre 1967 nella trasmissione “Astrolabio”. Si trattava di una panoramica su alcuni monumenti storici del Ticino e sui problemi che poneva la loro protezione grazie o nonostante la Legge sulla conservazione dei monumenti storici e artistici del 1909, la creazione della prima Commissione Cantonale dei Monumenti e l'istituzione dell'Ispettorato Cantonale dei Monumenti nel 1919.

Parlando Taddeo Carloni, Ispettore cantonale Monumenti Storici; Carlo Mazzi, restauratore di affreschi; Manfredo Patocchi, membro Commissione Cantonale Monumenti; Gianfranco Rossi, membro Commissione Cantonale Monumenti; Vittorio Torriani, proprietario Palazzo Torriani Mendrisio.

https://www.lanostrastoria.ch/medias/90852

 


Fotografie di PATOCCHI Manfredo

© 1999 - 2019 Art Gallery L'UOVO DI LUC | Spazio Arte Mappale 249 | Via Virano | 6814 Cadempino