Biografia

Raymond Peynet, * 16.11.1908 Parigi, † 14.1.1999 Mougins. Nato a Parigi nel 1908 da una coppia di commercianti, Peynet ha ideato campagne pubblicitarie di cioccolatini, profumi, grandi magazzini e vestiti; è stato un disegnatore satirico per le edizioni Tolmer, poi illustratore di libri e sceneggiatore per le più importanti compagnie teatrali dell’epoca. Morto nel 1999, Peynet ha avuto una vita piena di successi e d’amore: oltre ad aver inventato “Les Amoreux”, ha sposato Denise, la bambina di cui si era innamorato da bambino, il cui cognome era, pensate un po’, Damour!

Nato a Parigi nel 1908, a quindici anni fu ammesso alla futura Scuola delle Arti Applicate all'industria presso la Scuola Germain Pilon che si trovava proprio di fronte al bar dei genitori, da poco trasferiti dall'Alvernia alla capitale francese. In seguito lavorò per un'agenzia pubblicitaria a Parigi, disegnando etichette di profumi e di scatole di cioccolatini e realizzando varie pubblicità. Successivamente iniziò a pubblicare i suoi disegni nei giornali parigini, come Le RireRire à deuxParis MagazineLe Boulevardier. Nel 1930 sposò Denise Damour, che conosceva fin dai tempi dell'infanzia, con la quale rimase sposato per tutta la vita. I due ebbero una figlia, Annie.

Nel 1942 la vita di Peynet giunse ad una svolta. Mentre era seduto su una panchina di fronte al chiosco della musica di Valence (divenuto nel 1982 monumento storico),immaginò un violinista dai lunghi capelli che suonava da solo e una ragazza che lo ascoltava: nacquero così i celebri fidanzatini. Le immagini dei fidanzatini fecero il giro del mondo, su libri, cartoline, francobolli, porcellane, medaglie, sciarpe, bambole, statue.

Negli anni cinquanta firmò un contratto con la Lenci per la produzione di bamboline che riproducevano gli innamorati. Tuttavia di queste bamboline non rimane ormai quasi niente, poiché furono prodotte in un materiale simile alla gommapiuma che con il tempo tende a deteriorarsi. Nel 1962 realizzò la copertina dell'album "Le canzoni d'amore di Gianni Meccia". Georges Brassens diceva che non avrebbe scritto Les amoureux des bancs publics senza gli Innamorati di Peynet, a cui anche Charles Aznavour ha dedicato la canzone Les amoureux de papier, interpretata da Marcel Amont.

Attualmente, quattro musei sono dedicati agli innamorati di Peynet: ad Antibes, a Brassac-les-Mines (città natale della madre di Peynet),a Karuizawa (Nagano - Giappone) e a Sakuto-cho (Okayama - Giappone), mentre a Lucca Comics & Games 2000 è stata allestita la mostra I Fidanzatini maliziosi di PeynetLes Amoureux di Peynet sono raffigurati anche nel famoso muretto di Alassio.

 

Link: 

http://www.auvergne-centrefrance.com/geotouring/musees/puy-de-dome/musee-raymond-peynet.html 

https://www.google.com/search?q=raymond+peynet&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwj637OYj6riAhUQcZoKHaupDd84FBD8BQgOKAE&biw=1330&bih=715

https://www.modaacolazione.com/reymond-peynet-cosi-sono-nati-gli-innamorati/

http://www.tiraccontounastoriablog.com/raymond-peynet-suoi-fidanzatini/

https://www.pinterest.it/Fairymelody2/raymond-peynet/

https://www.rsi.ch/rete-due/programmi/cultura/passione-rodano/ritratti-letterari/Raymond-Peynet-5765101.html

https://www.invaluable.com/artist/peynet-raymond-zrbqy39v4r/sold-at-auction-prices/

 

 


Fotografie di PEYNET Raymond

© 1999 - 2019 Art Gallery L'UOVO DI LUC | Spazio Arte Mappale 249 | Via Virano | 6814 Cadempino