Biografia

Aldo Patocchi nasce a Basilea, il 22.7.1907. Nel 1913 si trasferisce con la famiglia in Ticino e nel 1915 a Lugano. Fu avviato agli studi artistici da Giuseppe Zoppi, suo insegnante al ginnasio, che gli presentò Ettore Cozzani, direttore di L'Eroica, con cui collaborò dal 1925 come illustratore. Silografo autodidatta, tra i protagonisti della grafica ticinese del XX secolo, fu presidente (1934-39) e vicepresidente (1962-65) della sezione ticinese della SPASS, Società pittori, scultori e architetti svizzeri (ora Visarte),cofondatore dell'associazione svizzera Xylos (1944),presidente dell'associazione internazionale degli incisori su legno Xylon (1975-84) e promotore della Biennale internazionale del Bianco e Nero. Giornalista e uomo di cultura, fu caporedattore della rivista Illustrazione ticinese (dal 1934),sovrintendente dei musei della città di Lugano (1938-77) e membro della Fondazione Pro Helvetia (1950-62). Nella sua vasta produzione, incentrata sul paesaggio e sulla vita contadina, si avvertono influssi liberty (1920-30) e accenti di astrattismo e metafisici (1960-70). Muore a Lugano (4.9.1986).

http://www.ticinarte.ch/index.php/patocchi-aldo.html

http://www.sikart.ch/KuenstlerInnen.aspx?id=4001204

 


Fotografie di PATOCCHI Aldo

Art Gallery L'UOVO DI LUC